environment

L’ambiente

In Kenya la popolazione è significativamente aumentata nell’ultimo secolo, passando da meno di un milione e trecento mila nel 1900 a quasi quaranta milioni nel 2009. Una insostenibile crescita che ha contribuito ad aumentare sia la povertà che la malnutrizione, danneggiando anche la natura e la fauna selvatiche.
Nella storia dei Maasai, gli esseri umani hanno sempre condiviso la terra con gli animali selvatici e, infatti, tutti i parchi nazionali più visitati in Africa orientale sono stati in passato terra Maasai e sono circondati da terra Maasai (Serengeti, Ngorongoro, Maasai Mara, Amboseli). Circa il 90% della fauna selvatica dell’Amboseli National Park vive per gran parte dell’anno nella terra privata dei Maasai. Per questo è fondamentale che i proprietari terrieri Maasai ricevano dei benefici economici per proteggere lo stato naturale della loro terra.

Questo è il modello di ecoturismo che perseguiamo: assicurare che la natura selvatica e la sua fauna siano fonte di profitto per i proprietari terrieri  Maasai, salvaguardando anche per le generazioni future la terra che hanno abitato per centinaia di anni.

Proteggere l’ambiente, e in particolare i suoi tre beni principali – natura selvatica, animali e cultura – è la vera missione di Campi ya Kanzi.

Riscontro








captcha